Cyberpunk Wiki
Advertisement

Richard Alix Night era un uomo d'affari meglio conosciuto come il fondatore dell'omonima Night City.

Biografia[]

Primi anni[]

Richard Night è nato a Pasadena, California, ed era il secondo di cinque figli. I suoi genitori erano entrambi ricercatori al Caltech, specializzati in scienza dei materiali. Night mostrò un'attitudine per l'ingegneria fin da giovane, ma quando una joint venture con il suo compagno di stanza al college - Romney Zukarian - si è rivelata fallimentare, spostò la sua specializzazione dall'ingegneria agli investimenti finanziari. Armato della sua nuova conoscenza dei pro e dei contro degli affari, Night in breve riconquistò la sua azienda dal suo vecchio rivale.

Applicando il suo background in ingegneria e investimenti, Richard fondò insieme ai suoi nuovi colleghi la Halsey, Ferris, and Night, un'azienda di sviluppo specializzata nell'uso di tecniche di costruzione avanzate per realizzare enormi megaprogetti come complessi di uffici, aeroporti e persino piccole città. La HFN ebbe un enorme successo negli anni prima del Collasso, portando alla costruzione di molte grandi comunità modello in tutto il mondo e rendendo tutti e tre i soci uomini molto ricchi.

Ad un certo punto sposò Miriam Night.

Il Progetto di una vita[]

Nel 1990, tuttavia, Night era preoccupato per la violenza e lo sconvolgimento dell'imminente Collasso. Inoltre, lavorare principalmente su progetti finanziati dalle corporazioni cominciò presto a non essere abbastanza per lui. Vedendo se stesso in una posizione unica per affrontare il problema, Richard avviò una società secondaria conosciuta come Night International, e iniziò a pianificare una nuova città ideale - un ambiente che sarebbe stato controllato e sarebbe stato in definitiva al sicuro dalle devastazioni che stavano distruggendo il mondo. La sua nuova città sarebbe stata completamente pianificata, autosufficiente e capace di tenere a bada anche i predoni più determinati. Avrebbe vantato quartieri dedicati a preservare l'atmosfera di diversi tipi di nazionalità e culture, così come un centro aziendale super-moderno che sarebbe stato un faro splendente di capitalismo illuminato. Era ambizioso, di ampie vedute e visionario nel suo approccio. Una città così grandiosa che tutte le altre città costruite prima o dopo sarebbero impallidite al confronto.

La sua mossa successiva fu quella di assicurarsi l'inaudita quantità di capitale necessaria per finanziare il gargantuesco progetto. Fortunatamente per lui, la storia e le forze di una società al collasso lavorarono dalla sua parte. Con il collasso, molte corporazioni stavano cercando di stabilire le loro aree urbane - zone controllate senza crimine, povertà o debiti. Un luogo dove i governi sarebbero stati gestiti dalle aziende, permettendo una zonizzazione ottimale e nessun elemento anti-business che interferisse con la crescita aziendale. Idealmente, sarebbe una mecca capitalista di opportunità. La città sognata da Night era fatta su misura per i loro scopi e così lui forniva le capacità di progettazione e costruzione che loro non avevano, e le corporazioni prestavano il denaro grezzo. Nel 1992, Arasaka, EBM e Petrochem avevano tutti firmato con Night, e tutto ciò che rimaneva era trovare il luogo ideale per costruire questa città utopica.

Richard avrebbe avuto bisogno di molta terra per lo sviluppo della sua nuova infrastruttura, così come l'accesso sia ai porti oceanici che alle moderne autostrade per consegnare l'enorme quantità di materiali di cui avrebbe avuto bisogno per costruirla. Mandò delle squadre di esploratori a perlustrare le coste orientali e occidentali degli Stati Uniti, ma alla fine fu un piccolo articolo del San Francisco Chronicle a catturare la sua attenzione - un articolo che descriveva l'orrore post-apocalittico di un incidente che aveva avuto luogo in una piccola città chiamata Morro Bay, lungo la costa della California centrale. Ridotta a una città fantasma, Night fu in grado di acquistare i resti di Morro Bay per pochi spiccioli. Fu aiutato da Petrochem, che aveva rilevato la centrale elettrica Dynergy, ora abbandonata, nella città e stava già progettando di creare un porto offshore e un terminal petrolifero. Con un acquisto di 132 milioni di dollari si era assicurato i restanti lotti.

Finanziati da Merrill, Asukaga & Finch - che volevano fare della nuova città un centro finanziario - Night e Petrochem assunsero la Arasaka per ripulire la zona dalle boostergang e renderla di nuovo "sicura". Altri fondi arrivarono da investitori esterni (e un po' loschi) attirati nel progetto dalla promessa di lucrosi contratti edilizi e possibili fonti di reddito extralegali. Per evitare lo stigma del massacro di Morro Bay, l'associazione ribattezzò l'area Del Coronado Bay, il sito della loro nuova utopia di Coronado City. Tuttavia, grazie alla personalità piuttosto sproporzionata del suo fondatore, Coronado City divenne presto colloquialmente conosciuta dai locali come "Night City".

Coronado City[]

Nel 1993, Coronado City aveva bisogno di più spazio di quello che c'era nella geologia originale della baia, così Night fece livellare le colline circostanti e le fece scaricare nell'oceano come riempimento, rimodellando la baia. Ri-drenando il porto lo rese capace di accogliere le grandi navi necessarie per costruire la città. Inoltre, la regione divenne un luogo ideale per una stazione del maglev intercontinentale Planetran.

Coronado City rifletteva veramente la visione eclettica del suo creatore. Invece di un'enorme costruzione di acciaio e vetro, il piano urbanistico di Night suddivise la nuova città in una serie di quartieri, ognuno con uno stile architettonico e un tema diverso, molto simile alle varie "terre" del parco Disneyland originale. Inoltre, Night rese omaggio al defunto e compianto piccolo borgo di Morro Bay, ricreando gran parte del layout originale della zona in un ambiente all'aperto che ricorda un villaggio sul mare chiamato Old Downtown. La città e i centri aziendali erano le zone scintillanti dei grattacieli e dei parchi aziendali. Fu qui che Richard Night mise in mostra le sue personali abilità architettoniche nei progetti dei molti "grattastelle" aziendali che erano il segno più visibile della crescente ricchezza di Coronado City. La visione di Night era davvero espansiva e veramente visionaria. L'unica fregatura arrivò quando iniziò a costruirla nel maggio 1994.

Sebbene Petrochem e MA&F fossero i principali finanziatori della Coronado Partnership, avevano uno svantaggio: non erano imprese di costruzione. Per un lavoro come Coronado City, la Partnership aveva bisogno di qualcuno che potesse portare le macchine e la forza lavoro per scavare i buchi e mettere su l'acciaio. Alla fine scesero a patti con la mafia.

La caduta[]

Le organizzazioni criminali della costa occidentale (la Mafia, la Yakuza, ecc.) hanno mantenuto una morsa sull'edilizia pesante sulla "costa sinistra" per decenni. Controllavano i sindacati dell'edilizia, dei trasporti e la maggior parte delle agenzie governative incaricate delle licenze di costruzione, dell'impatto ambientale e di altre necessità edilizie. Investendo una somma non trascurabile nella Partnership (attraverso una serie di società di comodo), la mafia sperava non solo di ottenere una quantità sbalorditiva di profitti dal lucroso lavoro di costruzione, ma anche di avere la pista interna sul futuro gioco d'azzardo, la prostituzione e la droga nella nuova città. Tuttavia, il piano visionario di Night richiedeva l'uso delle sue tecniche di costruzione avanzate e dei suoi materiali, il che escludeva un certo numero di sindacati e imprese di costruzione controllate dai suoi partner del crimine organizzato, compresi i suoi vecchi soci - ora chiamati Halsey, Ferris e Skiv - che erano a corto di soldi e si erano incautamente uniti alla mafia locale. Questo non rendeva felice nessuno di loro, e l'ulteriore insistenza di Night sul fatto che la sua nuova città sarebbe stata sicura e senza crimine li faceva arrabbiare ancora di più.

Durante i primi quattro anni di costruzione, ci furono minacce quotidiane alla la vita di Night. Orgoglioso e sicuro di sé, Richard normalmente le ignorava. Quando le minacce salivano al livello del sabotaggio e dell'intimidazione, chiamava i suoi partner aziendali, che si occupavano del problema in modo rapido e spietato. Alla fine, la fortuna di Night si esaurì. Il 20 settembre 1998, gli spararono e lo uccisero nella sua suite nell'attico in cima alla Parkview Tower, appena costruita. L'assassino di Night non fu mai catturato, e in sua memoria, il Consiglio Comunale appena nominato ha ufficialmente rinominato Coronado City come "Night City" in suo onore.

Eredità[]

I boss mafiosi che hanno ucciso Richard Night hanno governato Night City negli anni successivi. Alla fine, però, le corporazioni si ripresero la città dopo che gli affari tra i due gruppi non finirono bene.

Miriam Night usò il denaro del suo defunto marito per costruire la Night Corp - ex Night International - da zero e strutturarla intorno agli ideali e ai principi di Night.

Decenni dopo, Night City avrebbe dato il nome di Night al suo nuovo aeroporto internazionale.

Advertisement